03: La nascita di Gommiluigi
Chiudi X

Appunti di ricerca del Professor Strambic

03: La nascita di Gommiluigi

La sostanza misteriosa che ho chiamato Goo si è rivelata completamente diversa da qualsiasi altro elemento di mia conoscenza. Sono certo che potrò fare passi da gigante nelle mie ricerche se riuscirò a insegnare al Goo a dare la caccia agli spettri al posto mio!

La mia principale invenzione, il Poltergust, è senza dubbio lo strumento migliore per catturare gli spettri. Mi sono reso conto che, spingendo il Goo ad assumere una forma umanoide, avrei potuto insegnargli a manovrare il Poltergust. Ed è così che hanno avuto inizio gli esperimenti!

CI_3DS_LuigisMansion_Journal_03_Polaroid_01.png

Prima di tutto, ho dovuto creare uno stampo in cui poter plasmare il Goo. Non è stato affatto difficile: in un attimo sono riuscito ad ottenere un Goo in forma umana! Purtroppo, solo pochi minuti dopo, il Goo è ritornato al suo stato originale. Sembrava proprio che il Goo non fosse in grado di mantenere autonomamente una forma diversa...

dt_img
mob_img

Mi trovavo in un vicolo cieco, ma improvvisamente mi sono ricordato dei dati biologici registrati dal Pixeltrasporto usato con Luigi. Ho preso quei dati, li ho convertiti in segnali elettrici e infine li ho trasmessi nel Goo. Il risultato non si è fatto attendere, proprio come mi aspettavo! Il Goo si è trasformato davanti ai miei occhi in una copia esageratamente verde di Luigi! L'ho sempre detto che sono un genio!

dt_img
mob_img

Per insegnare al Goo, ora in forma di Luigi, a catturare spettri per me, gli ho mostrato numerosi filmati di Luigi impegnato nella caccia. Come mi aspettavo, Goo ha iniziato a imitare i movimenti di Luigi e ha addirittura trasformato una parte del suo corpo in una copia perfetta del Poltergust! Questi successi hanno superato addirittura le mie aspettative più ambiziose. Sono così ingegnoso che mi faccio paura da solo!

CI_3DS_LuigisMansion_Journal_03_Polaroid_04.png

Malgrado i successi, non devo dimenticare che qualsiasi scoperta geniale, per essere tale, necessita di un approccio sistematico. Ottenere dei risultati in laboratorio è molto soddisfacente, ma occorre poi passare alla pratica e iniziare con la caccia agli spettri vera e propria. Prima di iniziare, manca solo un piccolo particolare: un nome per il Goo, ormai con le sembianze di Luigi.

Dunque... Assomiglia a Luigi... lo chiamerò... Gommiluigi!

Davanti a una tazza del mio gustosissimo caffè, ho cominciato ora a riflettere su quale sia il luogo perfetto in cui Gommiluigi possa mettere alla prova le proprie abilità…

Tutti gli appunti

mainbgjournal
h2wrapperbg
h2wrapperbgmob