6. Per i principianti e le ragazze

Iwata:

Bene, vorrei terminare questa intervista con le vostre raccomandazioni ai giocatori di The Legend of Zelda: Skyward Sword.

Hisada:

D'accordo. Come abbiamo già ricordato, l’aspetto del gioco e i controlli sono diversi dal solito e il mondo di gioco non è composto da scenari collegati l’uno all’altro in modo continuo. Nella quinta sessione di “Iwata Chiede” abbiamo parlato di come ci siamo ispirati alla scelta delle piste di Super Mario. (ride)

Iwata Asks
Iwata:

Mi ha molto sorpreso. (ride)

Hisada:

Questo dimostra quanto eravamo determinati a rinnovare il gioco ma non si può dire che sia totalmente diverso dai precedenti.

Iwata:

Rimane, senza dubbio, The Legend of Zelda.

Hisada:

Sì. È un The Legend of Zelda autentico. Dà soddisfazione, proprio come ci si aspetta da un gioco della saga The Legend of Zelda e quando giochi, pensi: “ooh, sono veramente fico!”. Sono presenti elementi tipici della serie ma anche elementi nuovi e ogni membro dello staff ce l'ha messa tutta per idearli.

Iwata:

E quando i giocatori si lanciano in una sfida, il gioco li incita. (ride)

Hisada:

Sì. (ride) I personaggi che incoraggiano Link sono molti e ciò rende il gioco accessibile a tutti, ai principianti così come ai giocatori esperti della serie. Mi auguro che anche le ragazze che non sono brave in questo tipo di giochi e hanno paura lo proveranno.

Iwata:

The Legend of Zelda non è adatto solo ai ragazzi.

Hisada:

Assolutamente no! (ride)

Iwata:

Ho capito. (ride) E lei, Marunami?

Marunami:

Io consiglio di fare attenzione agli oggetti. Prima, abbiamo parlato di cose che si armonizzano con lo sfondo. In realtà,

Video: gli oggetti sono più grandi rispetto a ogni altro titolo della serie.

Bene, vorrei terminare questa intervista con le vostre raccomandazioni ai giocatori di The Legend of Zelda: Skyward Sword.
gli oggetti sono più grandi rispetto a ogni altro titolo della serie. Le rupie, ad esempio.

Iwata Asks
Iwata:

Sono molto più grandi.

Marunami:

Perché volevamo che fosse più semplice per i giocatori raccoglierle quando vengono fuori tintinnando. È stato possibile realizzarle più grandi, in modo da essere più visibili ma senza sembrare fuori posto, grazie alle immagini leggermente più accentuate. E i cuori che Link utilizza per ripristinare la sua salute

Video: si trovano sparsi in tutto il campo di gioco.

Bene, vorrei terminare questa intervista con le vostre raccomandazioni ai giocatori di The Legend of Zelda: Skyward Sword.
si trovano sparsi in tutto il campo di gioco.

Iwata:

Come fiori.

Marunami:

Ci sono i fiori bomba e così abbiamo pensato: “perché non mettere anche i tulicuore?” (ride) Il gameplay è intenso anche nei campi di gioco, oltre che nei labirinti, ed è necessario ripristinare la salute ma non potevamo limitarci a sparpagliare le giare con il cuore all’interno. Allora, come alternativa, abbiamo inserito i tulicuore, che assomigliano a dei tulipani in fiore. Alla fine li abbiamo fatti sbocciare non solo negli scenari di gioco ma in vari luoghi, un'accortezza, io credo, riservata ai principianti. Spero che anche chi ci gioca per la prima volta si appassioni al gioco.

Iwata:

Ho capito. Iwasaki?

Iwasaki:

Oltre a ciò di cui Marunami ha appena parlato, compare per la prima volta un oggetto chiamato

Video: levafatica

Bene, vorrei terminare questa intervista con le vostre raccomandazioni ai giocatori di The Legend of Zelda: Skyward Sword.
levafatica . Non è proprio che ti rimette in forze incitandoti (ride), ma visto che stavolta si possono eseguire degli scatti, succede che dopo che hai corso per un po' il tuo livello di energia cala e rimani senza fiato. Per recuperare le energie abbiamo creato un frutto verde e rotondo. All'inizio, poiché i levafatica non esistono nel mondo reale e non erano mai comparsi finora nella serie, non sapevamo come disegnarli.

Iwata Asks
Iwata:

Nessuno ne ha mai visto uno. Come ve li hanno descritti quando avete ricevuto l'incarico di disegnarli?

Iwasaki:

Ce li hanno descritti come piante che crescono in vari luoghi. Hanno il potere di rimetterti in sesto e hanno un sapore croccante e rinfrescante.

Iwata:

Croccante e rinfrescante... (ride)

Iwasaki:

Li abbiamo disegnati tenendo presente questa descrizione e abbiamo fatto in modo che possano essere trovati in tutti quei posti dove si rischia di restare a corto di fiato, perciò fatene un grande uso!

Iwata:

Per compiere scatti croccanti e rinfrescanti.

Iwasaki:

Sì. Riguardo invece all'oggetto chiamato scarabeo, i controlli con l'accessorio Wii MotionPlus14 sono nuovi. È divertente anche solo volare, quindi vi raccomando di farlo. Si può utilizzare lo scarabeo per esplorare i labirinti e trovare oggetti e lanciandolo verso i nemici se ne provoca la reazione, quindi lanciatelo a più non posso! 14Wii MotionPlus è un accessorio dotato di sensore di rotazione incorporato in grado di rilevare con precisione i movimenti del giocatore. Si utilizza collegandolo al telecomando Wii. Il telecomando Wii Plus è già dotato di quest’accessorio, integrato nel telecomando stesso. È necessario utilizzare uno di questi telecomandi per giocare a The Legend of Zelda: Skyward Sword.

Iwata:

Hirono?

Hirono:

A Oltrenuvola vivono un sacco di personaggi particolari e abbiamo aggiunto numerose missioni secondarie.

Iwata Asks
Iwata:

Ce ne sono parecchi anche tralasciando gli incitamenti.

Hirono:

Sì. (ride) Ognuno vive a modo suo, perciò la gente fa a Link ogni genere di richiesta. Un sacco di idee avute da diversi membri dello staff si riflettono in questi personaggi, che stanno lì in attesa di parlare con Link. Quindi se, ad esempio, a un certo punto vi bloccate e non riuscite ad andare avanti o se pensate: “voglio prendermi una pausa da questa avventura”, tornate a Oltrenuvola.

Iwata:

E interagite con gli abitanti della città.

Hirono:

Sì. Credo che ci si possa divertire un sacco. Infine, se si

Video: punta il telecomando sugli abitanti, Faih vi dirà tutto su di loro.

Bene, vorrei terminare questa intervista con le vostre raccomandazioni ai giocatori di The Legend of Zelda: Skyward Sword.
punta il telecomando sugli abitanti, Faih vi dirà tutto su di loro.

Iwata:

Nella seconda sessione di “Iwata Chiede”, anche (Haruyasu) Ito, che si è occupato degli effetti, ha parlato di questo. Lei si riferisce alla cronaca di Faih, dico bene?

Hirono:

Sì. Quando combatti contro i nemici, Faih ti indica quali sono i loro punti deboli, ma può rivelarti un sacco di cose anche sugli abitanti della città.

Hisada:

Sì, questa cosa è davvero interessante.

Marunami:

Lei sa tantissime cose. (ride)

Hirono:

Quando pensi: “E quello chi è?”, ti basta puntare il telecomando sul personaggio.

Iwata:

Stavolta si possono puntare anche gli altri personaggi, oltre ai nemici.

Hirono:

Esatto. Ed è divertente.

Iwata:

Infine la parola a lei, Hosaka.

Hosaka:

Qualunque sia per voi l'aspetto più interessante, lo stile dei disegni o il magnifico aspetto di Link, spero che tutti, anche chi non è appassionato di giochi d'azione o non ha mai giocato a un videogioco, proviate questo gioco. Se decidete di farlo, la storia e il modo in cui è presentata vi conquisteranno totalmente e potrebbero persino farvi piangere.

Iwata Asks
Tutte:

(annuendo) Vero, vero.

Hosaka:

Anche se non perdevo Link mentre giocavo, mi imbattevo in qualcosa che nulla aveva a che fare con il mio lavoro e chiedevo di cambiare la posizione dei punti di recupero in modo da avere anch'io la possibilità di battere un nemico tosto.

Iwata:

Non si è solo occupata della pianificazione ma ha espresso la sua opinione come rappresentante dei giocatori principianti così che il gioco potesse risultare facile per chiunque.

Hosaka:

Sì. Ho pensato: “non ce la faccio!” Abbiamo fatto delle modifiche, rifinendo tutto nel minimo dettaglio, in modo che anche le persone come me potessero giocare e divertirsi fino alla fine. Mi auguro che tutti ci giochino.

Iwata:

The Legend of Zelda: Skyward Sword ha contenuti incredibilmente densi, ma lei si è sforzata di immaginare in che modo invogliare un principiante a provarlo. Perciò le farebbe piacere se venisse giocato da chi non si è mai cimentato con un videogioco.

Hosaka:

Sì. In più questa volta si tratta della prima storia di The Legend of Zelda in ordine cronologico, godibile anche da parte di chi non conosce i giochi precedenti. Anche per questo spero che alla gente piaccia.

Iwata:

Sentirete delle voci di incoraggiamento.

Tutte:

(ridono)

Iwata:

Grazie a tutte per il vostro impegno.

Tutte:

Grazie a lei.