1. Non vedo l'ora di giocarci

Iwata:

Quando è uscita la prima versione di Wii Sports1 sette anni fa, appena rientravo dal lavoro alla sera mi mettevo a giocare: mi aveva davvero appassionato! (ride) Era strano sudare così tanto facendo solo oscillare il leggero telecomando Wii. Ho continuato per diverso tempo.1. Wii Sports: gioco sportivo uscito assieme alla console Wii U nel dicembre 2006. Includeva gli sport tennis, golf, bowling, baseball e boxe.

Shimamura:

Giocava così intensamente da arrivare a sudare? (ride)

Iwata:

Certo, basta muovere leggermente il telecomando Wii. Anche se per poco, c'è stato un periodo in cui ho giocato a tennis e quindi anche con la console prendevo il gioco seriamente, impegnandomi con tutto me stesso. Era un buon modo per scaricare lo stress.Oggi vorrei parlare di Wii Sports Club. Non vedo l'ora di vivere di nuovo una simile esperienza. E tra l'altro giocheremo anche oggi, vero?

Shimamura:

Sì. Sia il tennis che il bowling sono pronti, però giocheremo a tennis perché si presta meglio a descrivere le caratteristiche del gioco.

Iwata:

È la prima volta che gioco a Wii Sports per Wii U, quindi non vedo l'ora di provare. Faremo anche un video e spero che i lettori di questa intervista guarderanno questa clip di "Iwata Chiede in Motion".

Ma passiamo ora alle presentazioni.

Shimamura:

Sono Shimamura, della divisione Entertainment Analysis & Development.

Iwata Asks
Iwata:

Lei ha lavorato anche a Wii Sports e Wii Sports Resort2, quindi non riesce a liberarsi da Wii Sports! (ride)2. Wii Sports Resort: gioco sportivo compatibile con l'accessorio Wii MotionPlus e uscito in Europa nel luglio 2009. I giocatori possono scegliere tra 12 sport come wakeboard, moto surfing, chanbara e tiro con l'arco ambientati nella cornice di un'isola tropicale.

Shimamura:

Esatto. (ride) Come sapete sono stato il director del primo Wii Sports, di Wii Sports Resort e ora di Wii Sports Club.

Iwata:

Le è capitato di pensare, "Ancora io?!"

Shimamura:

No, per niente! (ride) Tengo molto a questo gioco, quindi invece di far affidare l'incarico di director a qualcun altro per poi pentirmene non riconoscendo più il gioco, mi sono offerto volontario perché volevo occuparmene io.

Iwata:

Rispetto alle versioni precedenti sono cambiate diverse cose. Ma ne parleremo più tardi.

Shimamura:

Va bene.

Makino:

Sono Makino della divisione Software Planning & Development. Abbiamo chiesto a Namco Bandai Studio3 di sviluppare il gioco, quindi il mio primo ruolo è stato quello di coordinatore. Alla fine in realtà però, mi sono ritrovato a fare di tutto. Mi sono occupato principalmente degli aspetti relativi alla rete, ma a volte ho anche dato suggerimenti sullo sviluppo di alcune opzioni.3. Namco Bandai Studio Inc.: società di progettazione e sviluppo di videogiochi fondata nel 2012 come filiale di Namco Bandai Games Inc.

Iwata Asks
Iwata:

Ha lavorato come coordinatore, ma ha anche scritto le specifiche, giusto?

Makino:

Sì, una buona parte.

Suzuki:

Mi chiamo Sasaki e lavoro per la divisione Software Planning & Development. All'inizio anch'io ho lavorato come coordinatore, fungendo da contatto con Namco Bandai Studio e gestendo le filiali che si occupavano della localizzazione delle versioni per altri continenti. Alla fine però come Makino-san ho dato una mano facendo un po' di tutto.

Iwata Asks
Shimamura:

Circa a metà dello sviluppo, Makino-san e Suzuki-san lavoravano anche alla pianificazione con grande competenza. Questa volta per lo sviluppo del gioco ci eravamo rivolti a Namco Bandai Studio, ma in realtà vi hanno contribuito anche il reparto Network Development & Operations, il reparto Software Planning & Development di Nintendo, in cui lavorano loro due, e l'EAD.

Iwata:

Tante persone di Nintendo hanno dato il loro contributo.

Shimamura:

Sì, è stato uno sforzo condiviso.

Makino e Suzuki:

Esatto.

Iwata:

Come mai hanno partecipato anche loro?

Shimamura:

Secondo me perché si trattava di Wii Sports. Tutti erano molto affezionati al gioco e volevano dare una mano per avere il miglior risultato. Ho apprezzato molto questo atteggiamento. Credo sinceramente che se siamo arrivati fin qui lo dobbiamo anche a questo sforzo.

Iwata:

La realizzazione di Wii Sports Club è stata possibile grazie allo sviluppo di alcuni punti chiave. Uno era immaginare Wii Sports con il telecomando Wii Plus4.4. Telecomando Wii Plus: versione avanzata del telecomando Wii con sensore giroscopico integrato. È uscito in Europa nel novembre del 2010. Collegando l'accessorio Wii MotionPlus al telecomando Wii si ottengono le stesse funzioni.

Shimamura:

Esatto. La versione originale di Wii Sports era pensata per il classico telecomando Wii senza sensore giroscopico.

Iwata:

Un altro punto chiave era l'uso del Wii U GamePad e un altro l'introduzione o meno del gioco online, un'opzione che molti giocatori desideravano trovare già nel gioco precedente.

Shimamura:

Esatto.

Iwata:

Inoltre, si era parlato anche di un metodo di vendita innovativo e, se non sbaglio, di una serie di altri elementi. Partendo da Wii Sports come base, da cosa avete iniziato esattamente?

Shimamura:

Come ha ricordato, molti utenti speravano di poter giocare online. Quindi all'inizio abbiamo deciso di concentrare le nostre energie per rendere quest'opzione divertente.

Iwata:

Pensavo che sarebbe stato semplice applicare l'opzione di gioco online a sport come golf o bowling, dove si gioca a turni. Ma pensare a come gestire la struttura del tennis e della boxe, ad esempio, dev'essere stato più complicato.

Shimamura:

Esatto. Abbiamo fatto una serie di tentativi con le partite di tennis online. Qualche tempo fa, lei ha scritto un'e-mail a (Katsuya) Eguchi-san5 dell'EAD dicendo di voler giocare a Wii Sport su Wii U al più presto.5. Katsuya Eguchi: reparto di sviluppo software, divisione EAD (Entertainment Analysis & Development). È il producer di giochi come la serie Animal Crossing, Wii Sports e Wii Sports Resort. È stato general producer per lo sviluppo di Wii U e producer di Nintendo Land. In passato è apparso nelle sessioni di "Iwata Chiede" dedicate ai programmatori di Super Mario per il 25esimo anniversario di Super Mario Bros. (Volume 1), l'edizione speciale dall'E3 2012 sulla console Wii U, e Nintendo Land.

Iwata:

Sì, esattamente.

Shimamura:

Nell'e-mail diceva che il bowling e il golf dovevano assolutamente essere giochi con modalità online e se possibile dovevamo lavorare alle altre discipline.

Iwata:

Sì, è vero. Avendo un passato come programmatore, so cosa è difficile e cosa non lo è.

Shimamura:

Però quando abbiamo riflettuto su che tipo di divertimento avrebbe offerto la console Wii U a Wii Sports, considerando le aspettative, non potevamo esimerci da creare l'opzione di gioco online. In fase di avvio dello sviluppo, il primo obiettivo che ci siamo posti era realizzare la modalità online per il tennis, il gioco più rappresentativo di Wii Sports.

Iwata:

Quando l'ho saputo mi sono stupito e ho chiesto quando sarebbe stato pronto. (ride)

Iwata Asks
Shimamura:

Avrà pensato che lo sviluppo si sarebbe protratto a lungo! (ride)

Iwata:

In quel momento avevate idea di quanto sarebbe durato?

Shimamura:

Assolutamente no. (con impeto)

Tutti:

(ridono)