La modalità in multiplayer sarà disponibile in Luigi's Mansion 2


28/01/2013

28 gennaio 2013 - Nintendo ha rivelato nuove informazioni su Luigi's Mansion 2 in uscita a marzo 2013 solo su Nintendo 3DS e Nintendo 3DS XL. Luigi deve muoversi attraverso diverse case infestate per catturare fantasmi e risolvere rompicapi, armato del suo fedele aspira fantasmi, il Poltergust 5000, e per la prima volta nella serie, il gioco presenterà una modalità in multiplayer online o locale.

Il gioco è il sequel del titolo per Nintendo GameCube che ha visto Luigi, un po' riluttante, per la prima volta nei panni di un eroe che deve dimostrare di avere nervi saldi di fronte a orde di fantasmi, in una missione per salvare suo fratello Mario, intrappolato in una casa infestata. Su Nintendo 3DS Luigi affronterà una sfida ancora più impegnativa nella modalità in singolo, oltre alla divertente aggiunta della modalità multiplayer.

Fino a quattro giocatori* possono partecipare ad un viaggio nello Scarescraper, una costruzione piena di creature paranormali. In Modalità Hunter, ogni giocatore controlla un Luigi di un colore diverso, con cui deve catturare fantasmi utilizzando tutte le migliori strategie di squadra per superare ogni piano della torre prima che il tempo scada. Bonus e potenziamenti sono ottenibili a seconda della performance della squadra, e saranno utili per affrontare le lotte con i boss che attendono in cima ad ogni torre. In questa modalità i giocatori possono scegliere il numero di piani, che possono essere 5, 10, o 25, e possono anche regolare il livello di difficoltà per poter adattare il gioco sia ai principianti che ai veterani. I giocatori che svengono possono essere rianimati da i loro compagni, in modo che l'avventura possa continuare.

Luigi's Mansion 2 sarà disponibile in tutta Europa a marzo 2013 solo per Nintendo 3DS e Nintendo 3DS XL, sia in versione confezionata nei negozi, che in download digitale nel Nintendo eShop.

*Console e giochi aggiuntivi potrebbero essere necessari per il gioco in multiplayer, venduti separatamente.