Hyrule: passato e presente


27/10/2016

Se hai fatto attenzione a tutti i particolari che abbiamo rivelato su The Legend of Zelda: Breath of the Wild, in uscita su Nintendo Switch, la prossima console casalinga di Nintendo, e su Wii U nel 2017, avrai di certo notato qualcosa di familiare. Infatti sono numerose le analogie con l'originale The Legend of Zelda, pubblicato nell'ormai lontano 1987 per il Nintendo Entertainment System!

Ma quali sono le differenze fra il mondo originale di Hyrule e il regno in rovina di The Legend of Zelda: Breath of the Wild? Diamo un'occhiata!

Una faccia conosciuta

Preview Image
Preview Image

Nota: le immagini sono tratte dalle versioni giapponesi di The Legend of Zelda e The Legend of Zelda: Breath of the Wild.

Riconosci questo anziano signore? In entrambi i giochi, lo incontri all'inizio dell'avventura. Tuttavia, mentre in The Legend of Zelda è proprio lui a consegnarti la spada con cui combattere e spazzare via le forze del male, nella prossima avventura di Link dovrai ingegnarti per ottenere tutte le tue armi, anche rubandole ai nemici!

Sebbene l'anziano signore non sia più in vena di consegnarti delle armi per iniziare l'avventura con il piede giusto, può sempre prestarti una torcia o lasciarti prendere alcune mele cotte che gli avanzano. Non si sa mai: una mela cotta, prima o poi può tornare utile!

Che vista!

Preview Image
Preview Image

In The Legend of Zelda troviamo una formazione rocciosa che, se osservata da una certa angolazione, ricorda un paio di occhiali. Riesci a vederli? No?

Questa zona, che gli abitanti del luogo chiamano colli Occhiali, appare anche in The Legend of Zelda: Breath of the Wild! I colli adesso potranno anche essere più... montagnosi, ma ricordano sempre un paio di occhiali.

Non riesci a vederli? Davvero? Beh, non ti rimane che aspettare l'uscita del gioco...

Attraversamento obbligato

Preview Image
Preview Image

In The Legend of Zelda è possibile salire su una zattera che si sposta automaticamente da una riva all'altra del fiume! In The Legend of Zelda: Breath of the Wild, Link non ha scelta: quando l'acqua del fiume è un po' troppo freddina per poterci nuotare, deve assolutamente usare la zattera.

Se guardi attentamente, vedrai che è proprio Link a generare il vento necessario per attraversare il fiume e, così facendo, può regolare la direzione in cui si muove la zattera: niente male, proprio niente male!

Ossa pericolose

Preview Image
Preview Image

Scoprire delle ossa significa che bisogna proseguire con molta attenzione. Come ad esempio in The Legend of Zelda, quando si raggiunge il sotterraneo finale a forma di teschio! Un luogo simile esiste anche in The Legend of Zelda: Breath of the Wild, ma adesso è un nascondiglio dei nemici. Loro pensano sia il luogo perfetto per rilassarsi e stare tranquilli, ma in realtà ha un sacco di punti deboli. Tipo, vedi quella lanterna? Se prendi bene la mira e la colpisci, potresti anche provocare un tale caos da svuotare tutto il nascondiglio!

Preview Image
Preview Image

Si dice che esistano molti altri collegamenti fra The Legend of Zelda e The Legend of Zelda: Breath of the Wild. La tua prossima missione potrebbe essere quella di scoprirli tutti!