Il director di Xenoblade Chronicles 2 Tetsuya Takahashi presenta il gioco


05/12/2017

Xenoblade Chronicles 2 è disponibile per Nintendo Switch: se non vedete l'ora di immergervi completamente in questa vastissima avventura, forse sarete anche curiosi di saperne di più sullo sviluppo del gioco! Fortunatamente, il direttore Tetsuya Takahashi ha deciso di spiegare la filosofia e i concetti che stanno alla base di questa enorme avventura per Nintendo Switch.

Cominciamo, signor Takahashi!

Iscriviti al canale su
YouTube

Giovani vs. Adulti & Relazione ragazzo-ragazza

La storia principale di questo gioco ruota attorno alla sensazione di stare leggendo un romanzo raccontato in prima persona. Anche se nel gioco compaiono molte nazioni e diverse fazioni, le informazioni riguardo alle trame dei vari Paesi o alle vicende politiche sono state ridotte al lumicino, perché non sono nella disponibilità diretta di Rex, il protagonista del gioco. Volevamo creare una storia che seguisse da vicino la sua prospettiva.

Una volta determinato questo approccio, ci siamo concentrati sulla direzione che volevamo dare alla storia. Abbiamo valutato l'opportunità di creare una storia con molti personaggi che includesse tanti conflitti interpersonali (una storia del tipo "non puoi fidarti neanche dei tuoi più stretti collaboratori"), ma poi abbiamo pensato che sarebbe stato bello narrare una vicenda in cui sia possibile lasciare che i vostri alleati vi guardino le spalle senza alcun timore. E questa, in definitiva, è stata la direzione che abbiamo deciso di prendere.

Inoltre un uomo come me, nato nell'epoca Shōwa (1926-1989) della storia giapponese, non avrebbe potuto scrivere una storia dai toni moderni: se ci avessi provato, il risultato sarebbe stato molto goffo. Così, ho rinunciato e ho deciso di accettare questa sfida a partire dalla mia sensibilità Shōwa, un po' obsoleta. Sono convinto che, anche se il tono richiama l'epoca Shōwa e i punti della trama che i giocatori considereranno emozionanti o toccanti potranno essere diversi di cultura in cultura, il nucleo delle emozioni umane non dovrebbe differire troppo di regione in regione e di epoca in epoca: in fondo, siamo tutti Homo Sapiens... E in questo senso posso affermare che la direzione che abbiamo impresso alla storia sia la stessa di Xenoblade Chronicles.

Iscriviti al canale su
YouTube

Se state già giocando, avrete notato che il motto di Rex è "Andiamo!". Come suggerisce questa parola, Rex è un personaggio in costante progresso ed evoluzione, che non ama guardarsi alle spalle. La sua caratterizzazione trae spunto dall'era Shōwa, quella in cui sono nato e cresciuto. Certo, i miei sono solo i ricordi di un vecchio, ma resto convinto che sia stato un bene che, nel passato, abbiamo continuato sempre a guardare avanti. Anche se i risultati individuali raggiunti dalle persone sono stati molto diversi tra loro, avevamo tutti la speranza di ottenere un futuro più luminoso se avessimo lavorato duramente per raggiungerlo. Chiaramente, il mondo attorno a noi continuava a essere tetro, ma la società crebbe e prosperò perché eravamo in grado di ignorarlo. E in questo modo siamo riusciti a lavorare duramente e ad avanzare costantemente.

Il mondo, oggi, sembra ancor più soffocante, anche a causa della marea di informazioni che ci circonda: siamo costretti a osservare il tragico mondo in cui viviamo, che ci piaccia o meno. Concetti arcaici come la speranza non sono più di moda, oggigiorno. Eppure, mi chiedo: non è un bene avere un personaggio come Rex, proprio in considerazione del fatto che viviamo in un'epoca con queste caratteristiche?

Rex è un recuperatore. Anche se il suo lavoro gli conferisce una certa prestanza fisica, non è il figlio di un eroe né il principe di una grande potenza mondiale. È un ragazzo normale, di quelli che potete trovare in tutto il mondo. E ovviamente non è nemmeno un soldato, quindi non guiderà alcun esercito e non combatterà con coraggio contro legioni di nemici. La sua lotta è alimentata da ragioni estremamente personali: combatte per una sola ragazza (e per i suoi amici). Anche se acquisisce poteri sovrannaturali, la capacità di azione di un solo ragazzo rimarrà sempre limitata: eppure... quale futuro attende un ragazzo che prova ad andare oltre i suoi limiti per una sola ragazza? E anche se (in certa misura) posso combattere per il mio bene, posso combattere anche per il bene di qualcun altro?

Questi sono i pensieri che si affacciano alla mente di Rex, ed è questo che intendo quando parlo dei temi Giovani vs. Adulti e Relazione ragazzo-ragazza. Sono i concetti alla base del gioco, il fil rouge che lega tutta la storia. Anche se molti si aspettano un sacco di riferimenti e informazioni nascoste relative alla serie Xeno, la storia di questo episodio è molto più semplice e diretta, ed esplora un territorio più familiare. In fondo, altro non è se non la storia di Rex.

Iscriviti al canale su
YouTube

Un gioco... tutto in discesa

I Titani offrono un'ampia gamma di diversi scenari. Anche se Monolith Soft è uno studio che eccelle nella creazione e progettazione di mappe e dei livelli ad esse correlati, abbiamo fatto alcuni ritocchi al design di questo episodio (rispetto agli altri capitoli della serie). Nonostante molti giocatori si siano divertiti a scalare le montagne in Xenoblade Chronicles X, il gameplay di questo episodio si può riassumere in una continua discesa dalle montagne. In moltissime location, ci sono percorsi che portano verso il basso: anche se a prima vista sembra impossibile scendere da un determinato punto, possono esserci cammini nascosti che portano altrove e che sono raggiungibili oltrepassando staccionate o ringhiere, oppure ancora saltando dei massi.

Tuttavia, in questo episodio cadere da grandi altezze infligge danni, quindi dovrete riflettere attentamente prima di saltare... Nei luoghi verso i quali scenderete potrete trovare nuove avventure ad attendervi (per esempio, luoghi segreti), mostri unici fortissimi, oggetti rari od obiettivi di missione.

CI_NSwitch_Xenoblade2_CoreCrystal.jpg

I Gladius rari

Anche se ci sono molti Gladius rari nel gioco, il ritrovamento di ciascuno di essi sarà un evento completamente casuale. La nostra scelta aumenterà la tensione dei giocatori, che si chiederanno... troverò mai un Gladius raro? Posso rassicurarvi: troverete certamente (forse... se siete fortunati...) tutti i Gladius rari del gioco. (Io ho trovato l'ultimo dopo 220 ore di gioco: le attività non mancano di certo, nemmeno allora...).

Anche se inizialmente non vi sono molte possibilità di ottenere cristalli nucleici, in seguito ne troverete più di quanti ne desideriate (ride). Ci sono tre tipi di cristalli nucleici nel gioco: quelli comuni, quelli rari e quelli leggendari. I cristalli comuni e rari possono essere reperiti in abbondanza giocando normalmente, ma anche gli inestimabili cristalli nucleici leggendari non mancheranno se lancerete un mostro unico di livello 100 o superiore in aria e poi lo schianterete al suolo.

Inoltre, anche se molti Gladius comuni che otterrete con i cristalli nucleici leggendari sono da 4 ★, la combinazione di statistiche e abilità è totalmente casuale: quindi, potrete trovare un Gladius normale che è persino migliore di un Gladius raro. È per questo motivo che vi suggeriamo di utilizzare la risonanza quanto più possibile!

Le statistiche Ductor sono basse all'inizio, quindi sarà sufficiente risuonare con i cristalli nucleici comuni, invece di costringere i personaggi a usare quelli rari o leggendari. Inoltre, il "Cristallo anonimo" che vi regala il nonnetto all'inizio del gioco contiene un Gladius con Padronanza: Vento e un Tirapugni, quindi non ha senso provare a ottenerne un altro migliore...

Grazie, signor Takahashi!

Potete scoprire di più sulla musica di Xenoblade Chronicles 2 dal produttore della musica e degli effetti sonori Yasunori Mitsuda (PROCYON STUDIO), sulle ambientazioni dallo sceneggiatore Yuichiro Takeda o sui personaggi principali da Masatsugu Saito.

Vuoi scoprire di più? Visita il sito ufficiale di Xenoblade Chronicles 2, la pagina Facebook di Nintendo Switch e il nostro account Twitter per avere maggiori informazioni!

Xenoblade Chronicles 2 è disponibile nei negozi e nel Nintendo eShop, solo su Nintendo Switch. Sono disponibili anche la Xenoblade Chronicles 2: Collector’s Edition* e il Nintendo Switch Pro Controller Xenoblade Chronicles 2 Edition.

*Controlla la disponibilità attuale presso il tuo negoziante di fiducia.