Al via i Nindie Summit, una serie di eventi live dedicati ai giochi indipendenti per Nintendo Switch


20/03/2019

Nintendo, in collaborazione con AESVI – l’Associazione che rappresenta l’industria dei videogiochi in Italia – e il laboratorio PONG (Playlab fOr inNovation in Games) dell’Università degli Studi di Milano, organizza il primo Nindie Summit, una serie di eventi e tavole rotonde dedicate ai giochi indipendenti sviluppati per console Nintendo Switch. Il primo Nindie Summit, che si svolgerà martedì 26 marzo, nell’Aula Magna del Polo di Mediazione Linguistica e Culturale dell’Università degli Studi di Milano, sede di Sesto San Giovanni, dalle ore 10.30, vedrà un confronto tra alcuni dei rappresentanti dei principali studi di sviluppo italiani.

A due anni dall’uscita di Nintendo Switch, la libreria della console di casa Nintendo si è allargata in modo esponenziale anche grazie al supporto degli sviluppatori indipendenti. La natura ibrida della console la rende infatti ideale per queste perle di gameplay, che spesso si sposano alla perfezione con la caratteristica di portabilità di Switch. Anche l’Italia, all’interno del panorama europeo, non ha nulla da invidiare ai colleghi stranieri in termini di produttività e qualità.

Il tavolo di discussione, che vedrà la partecipazione di Nintendo, 3DClouds, Strelka Games, Caracal Games, Fantastico Studio, MixedBag e Studio Evil, è aperto per un confronto tra le parti e sarà moderato da Stefano Silvestri, direttore di Eurogamer.it, giornalista di Corriere della Sera per la parte videogiochi e Gazzetta dello Sport per quanto riguarda gli eSports, ed esperto del mercato videoludico.

Nella seconda parte della giornata gli sviluppatori saranno a disposizione dei partecipanti per una prova di gioco dei loro titoli, alcuni dei quali in anteprima.

Il programma della giornata:

10.30: presentazione del Nindie Summit
10.45: inizio della tavola rotonda
11.45: Q&A e chiusura lavori
12.30: lunch break
14.00: prova di gioco insieme agli sviluppatori
16.30: termine dell’evento

L’evento è gratuito e aperto al pubblico.